Angelo Giannone Videomaker
© Tutti i diritti relativi ad immagini, testi e contenuti del sito web sono riservati.

Biografia

Nato in terra arida,

bagnata   dal   mare   e   irradiata   dal   sole,   contaminata   da   tante   culture   e   feconda   di uomini sognatori, la Sicilia è la regione d’origine di Angelo Giannone. Contraddistinto   da   una   personalità   riflessiva,   da   uno   spirito   pragmatico   e   da   una profonda   volontà   d’azione,   fin   dall’età   di   dieci   anni   inizia   a   maturare   interesse   per   il mondo dell’elettronica e a fare le prime esperienze sui kit elettronici. Da   gioco   ad   oggetto   di   studio   il   passo   è   breve:   la   scelta   di   un   percorso   scolastico conforme ai suoi interessi, sarà determinante per il futuro della sua carriera. Nel   1989,   all’età   di   dodici   anni   ed   in   piena   esplosione   della   dance,   la   musica   lo indirizza    verso    la    passione    del    disc    jockey,    fusione    perfetta    tra    musica    ed elettronica;   inizia   a   sperimentare   le   sue   precoci   abilità   in   campo   musicale   e   con parte dell'attrezzatura autocostruita, organizza feste private su commissione. A   soli   quattordici   anni,   sostiene   un   provino   presso   una   radio   locale   seguita   in   tutta la   provincia   ed   ottiene   la   messa   in   onda   di   un   programma   radiofonico   di   musica dance mixata dal vivo. Negli   anni   a   seguire,   la   passione   per   il   disc   jockey   lo   spinge   oltre,   partecipando   a gare nazionali di abilità e ottenendo consolle in locali di prestigio. L'insita     predisposizione     per     il     video,     che     in     quel     periodo     si     manifesta inconsapevolmente   e   sotto   forma   di   gioco,   lo   stimola   a   realizzare   tra   amici   brevi parodie   amatoriali:   mai   avrebbe   pensato   a   questo   come   un'opportunità   di   lavoro futuro. L'avvento   dei   computer   e   la   nascita   dei   primi   software   dedicati   alla   produzione musicale,    lo    portano    a    sperimentare,    elaborare    e    creare    musica    elettronica    al computer   al   punto   che,   nel   1997,   apre   un’attività   individuale   regolarmente   iscritta come   Overload   Studio   Productions,   offrendo   servizi   di   studio   di   registrazione   e creazione    di    jingle    radiofonici;    acquisisce    quindi    esperienza    nel    campo    delle produzioni musicali e nell'uso delle attrezzature specifiche per il settore audio. Dopo   aver   conseguito   il   diploma   di   Tecnico   Elettronico,   si   vede   costretto   a   chiudere la   Overload   Studio   per   assolvere   il   servizio   militare   di   leva;   al   termine   del   servizio, remore   dell'incalzante   passione   per   le   produzioni   musicali   che   vuole   continuare   ad approfondire,   si   sposta   a   Bologna   per   frequentare   il   corso   di   Sound   Engineer, tenuto dal prestigioso studio di registrazione Fonoprint Recording Studio. Non   passerà   molto   prima   che   il   negozio   All   For   Music   di   Bologna   lo   assuma   come responsabile    di    reparto    home/studio    recording,    dove    lavora    per    i    tre    anni    a seguire. L'esperienza    diretta,    anche    con    clienti    di    spessore    del    panorama    musicale nazionale,   lo   impegna   nel   ruolo   di   factotum   tecnico:   il   suo   know-how   e   la   sua capacità nel problem solving diventano il rifugio di molti suoi clienti. L'esperienza    maturata    nei    tre    anni    di    lavoro    presso    il    negozio,    l'aumento    del fatturato   di   circa   il   30%   delle   vendite   del   reparto,   la   creazione   di   un   nuovo   reparto dedicato   alla   vendita   delle   attrezzature   per   disc   jockey   ed   il   consenso   crescente   dei clienti,   lo   portano   ad   una   personale   riflessione:   continuare   a   fare   il   dipendente   o investire su sé stesso? La   storia   parla   da   sé;   interrompe   l'esperienza   professionale   presso   All   for   Music, dunque   nel   2005   riporta   alla   vita   il   progetto   Overload   Studio,   ma   stavolta   con l'incognita della nuova città, Bologna. Inizia   a   registrare   band   locali   presso   il   suo   studio,   e   in   aggiunta   offre   ai   suoi   clienti la possibilità di realizzare videoclip musicali low budget. La   grande   richiesta   di   video   rispetto   a   quella   dell’audio,   lo   porta   ad   approfondire   e a    studiare    sempre    di    più    questo    settore    investendo    in    videocamere,    crane    e steadycam. In   quel   periodo,   una   delle   esperienze   più   coinvolgenti   e   stimolanti,   è   il   lavoro   come fonico e cameraman presso il Roxy Bar di Red Ronnie. In   seguito   lavora   per   circa   un   anno   presso   Telesanterno   ed   Odeon   TV,   intanto stringe   collaborazioni   continuative   con   Snapshot   Foto   per   la   produzione   di   video   in pista   e   con   Immagini   e   Suoni   -   Service   Audio-Video-Luci,   prima   come   backliner   e successivamente per la gestione delle regie video e delle produzioni audiovisive. Difficile   comprendere   la   linea   che   divide   passione   e   professione,   il   suo   impegno negli   anni   viene   riconosciuto   sia   a   livello   nazionale   che   internazionale,   vantando   la produzione   di   video-advertising   e   di   regie   video   per   numerosi   marchi   di   prestigio, tra   i   quali:   Lamborghini,   Samsung,   Ferrovie   dello   Stato,   Valentino   moda,   Ducati, Pokerstars,   Barilla,   Man,   Philip   Morris,   Macron,   Unicredit,   Coin,   Lottomatica,   Furla; varie   collaborazioni   per   i   network   nazionali,   che   lo   hanno   visto   coinvolto   in   servizi giornalistici, spot televisivi e documentari. Ultima,   ma   non   meno   importante   la   partnership   nella   fornitura   di   contenuti   media al network brasiliano TV Globo.
Angelo Giannone Videomaker
© Tutti i diritti relativi ad immagini, testi e contenuti del sito web sono riservati

Biografia

Nato in terra arida,

bagnata   dal   mare   e   irradiata   dal   sole,   contaminata   da   tante   culture e   feconda   di   uomini   sognatori,   la   Sicilia   è   la   regione   d’origine   di Angelo Giannone. Contraddistinto    da    una    personalità    riflessiva,    da    uno    spirito pragmatico   e   da   una   profonda   volontà   d’azione,   fin   dall’età   di   dieci anni   inizia   a   maturare   interesse   per   il   mondo   dell’elettronica   e   a fare le prime esperienze sui kit elettronici. Da   gioco   ad   oggetto   di   studio   il   passo   è   breve:   la   scelta   di   un percorso   scolastico   conforme   ai   suoi   interessi,   sarà   determinante per il futuro della sua carriera. Nel   1989,   all’età   di   dodici   anni   ed   in   piena   esplosione   della   dance, la   musica   lo   indirizza   verso   la   passione   del   disc   jockey,   fusione perfetta    tra    musica    ed    elettronica;    inizia    a    sperimentare    le    sue precoci    abilità    in    campo    musicale    e    con    parte    dell'attrezzatura autocostruita, organizza feste private su commissione. A   soli   quattordici   anni,   sostiene   un   provino   presso   una   radio   locale seguita   in   tutta   la   provincia   ed   ottiene   la   messa   in   onda   di   un programma radiofonico di musica dance mixata dal vivo. Negli   anni   a   seguire,   la   passione   per   il   disc   jockey   lo   spinge   oltre, partecipando   a   gare   nazionali   di   abilità   e   ottenendo   consolle   in locali di prestigio. L'insita    predisposizione    per    il    video,    che    in    quel    periodo    si manifesta   inconsapevolmente   e   sotto   forma   di   gioco,   lo   stimola   a realizzare   tra   amici   brevi   parodie   amatoriali:   mai   avrebbe   pensato a questo come un'opportunità di lavoro futuro. L'avvento   dei   computer   e   la   nascita   dei   primi   software   dedicati   alla produzione    musicale,    lo    portano    a    sperimentare,    elaborare    e creare   musica   elettronica   al   computer   al   punto   che,   nel   1997,   apre un’attività   individuale   regolarmente   iscritta   come   Overload   Studio Productions,   offrendo   servizi   di   studio   di   registrazione   e   creazione di   jingle   radiofonici;   acquisisce   quindi   esperienza   nel   campo   delle produzioni   musicali   e   nell'uso   delle   attrezzature   specifiche   per   il settore audio. Dopo   aver   conseguito   il   diploma   di   Tecnico   Elettronico,   si   vede costretto   a   chiudere   la   Overload   Studio   per   assolvere   il   servizio militare    di    leva;    al    termine    del    servizio,    remore    dell'incalzante passione    per    le    produzioni    musicali    che    vuole    continuare    ad approfondire,    si    sposta    a    Bologna    per    frequentare    il    corso    di Sound    Engineer,    tenuto    dal    prestigioso    studio    di    registrazione Fonoprint Recording Studio. Non   passerà   molto   prima   che   il   negozio   All   For   Music   di   Bologna   lo assuma    come    responsabile    di    reparto    home/studio    recording, dove lavora per i tre anni a seguire. L'esperienza   diretta,   anche   con   clienti   di   spessore   del   panorama musicale   nazionale,   lo   impegna   nel   ruolo   di   factotum   tecnico:   il suo   know-how   e   la   sua   capacità   nel   problem   solving   diventano   il rifugio di molti suoi clienti. L'esperienza    maturata    nei    tre    anni    di    lavoro    presso    il    negozio, l'aumento   del   fatturato   di   circa   il   30%   delle   vendite   del   reparto,   la creazione     di     un     nuovo     reparto     dedicato     alla     vendita     delle attrezzature   per   disc   jockey   ed   il   consenso   crescente   dei   clienti,   lo portano     ad     una     personale     riflessione:     continuare     a     fare     il dipendente o investire su sé stesso? La   storia   parla   da   sé;   interrompe   l'esperienza   professionale   presso All   for   Music,   dunque   nel   2005   riporta   alla   vita   il   progetto   Overload Studio, ma stavolta con l'incognita della nuova città, Bologna. Inizia   a   registrare   band   locali   presso   il   suo   studio,   e   in   aggiunta offre   ai   suoi   clienti   la   possibilità   di   realizzare   videoclip   musicali   low budget. La   grande   richiesta   di   video   rispetto   a   quella   dell’audio,   lo   porta   ad approfondire   e   a   studiare   sempre   di   più   questo   settore   investendo in videocamere, crane e steadycam. In   quel   periodo,   una   delle   esperienze   più   coinvolgenti   e   stimolanti, è   il   lavoro   come   fonico   e   cameraman   presso   il   Roxy   Bar   di   Red Ronnie. In   seguito   lavora   per   circa   un   anno   presso   Telesanterno   ed   Odeon TV,   intanto   stringe   collaborazioni   continuative   con   Snapshot   Foto per   la   produzione   di   video   in   pista   e   con   Immagini   e   Suoni   -   Service Audio-Video-Luci,   prima   come   backliner   e   successivamente   per   la gestione delle regie video e delle produzioni audiovisive. Difficile   comprendere   la   linea   che   divide   passione   e   professione,   il suo   impegno   negli   anni   viene   riconosciuto   sia   a   livello   nazionale che   internazionale,   vantando   la   produzione   di   video-advertising   e di    regie    video    per    numerosi    marchi    di    prestigio,    tra    i    quali: Lamborghini,    Samsung,    Ferrovie    dello    Stato,    Valentino    moda, Ducati,   Pokerstars,   Barilla,   Man,   Philip   Morris,   Macron,   Unicredit, Coin,     Lottomatica,     Furla;     varie     collaborazioni     per     i     network nazionali,   che   lo   hanno   visto   coinvolto   in   servizi   giornalistici,   spot televisivi e documentari. Ultima,   ma   non   meno   importante   la   partnership   nella   fornitura   di contenuti media al network brasiliano TV Globo.